Herpes simplex

L’herpes simplex è una infezione virale comune caratterizzata dalla comparsa di vescicole dolorose sulla pelle o sulle mucose. Esistono due tipi principali di herpes simplex virus (HSV): HSV-1 e HSV-2. HSV-1 è spesso associato alle lesioni orali (herpes labiale), mentre HSV-2 è più frequentemente coinvolto nelle lesioni genitali, sebbene entrambi i tipi possano infettare sia la bocca che i genitali.

Cause

L’infezione da herpes simplex è causata dai virus HSV-1 e HSV-2, che sono altamente contagiosi e si trasmettono attraverso il contatto diretto con le lesioni infette o con i fluidi corporei di una persona infetta. Il virus può essere trasmesso anche quando non ci sono segni visibili di infezione. Una volta contratto, il virus rimane nel corpo per tutta la vita e può riattivarsi periodicamente, causando recidive delle lesioni.

herpes labbiale

Sintomi

I sintomi dell’herpes simplex variano a seconda del tipo di virus e della zona del corpo colpita:

  • Herpes labiale (HSV-1): Si manifesta con vescicole dolorose intorno alle labbra o all’interno della bocca. Prima della comparsa delle vescicole, si possono avvertire prurito, bruciore o formicolio nella zona interessata.

  • Herpes genitale (HSV-2): Provoca vescicole dolorose e piaghe intorno ai genitali, nell’area perianale e nei glutei. I sintomi possono includere prurito, bruciore e dolore durante la minzione.

Le recidive dell’herpes simplex sono caratterizzate da sintomi simili a quelli della prima infezione, ma tendono ad essere meno gravi e più brevi.

Diagnosi

La diagnosi di herpes simplex di solito si basa sull’osservazione dei sintomi caratteristici e sulla storia clinica del paziente. Tuttavia, in alcuni casi, il medico può confermare la diagnosi mediante esami di laboratorio, come la coltura virale o la PCR (reazione a catena della polimerasi), prelevando campioni dalle vescicole o dalle ulcere presenti. Questi test possono identificare il tipo specifico di virus e confermare l’infezione.

trattamento herpes

Trattamento

Attualmente non esiste una cura definitiva per l’herpes simplex, poiché il virus rimane nel corpo per tutta la vita. Il trattamento mira a ridurre la gravità e la frequenza delle recidive, nonché ad alleviare i sintomi durante le crisi acute. Le opzioni terapeutiche includono:

  • Farmaci antivirali: Come aciclovir, valaciclovir o famciclovir, prescritti per ridurre la durata e l’intensità delle recidive. Possono essere utilizzati per trattamenti episodici o per la terapia suppressiva a lungo termine.

  • Farmaci per il dolore: Come paracetamolo o ibuprofene, per alleviare il dolore e il disagio associato alle lesioni.

  • Creme antivirali: Applicazioni locali di creme contenenti aciclovir o penciclovir possono aiutare a ridurre il disagio e accelerare la guarigione delle vescicole.

  • Misure di comfort: È consigliabile mantenere pulite e asciutte le aree colpite, evitare di toccare le lesioni per prevenire la diffusione del virus e utilizzare analgesici topici per alleviare il dolore.

Inoltre, è importante praticare l’igiene adeguata, come lavarsi le mani regolarmente e evitare il contatto ravvicinato con le persone durante le fasi attive dell’infezione per ridurre il rischio di trasmissione ad altre persone.

A chi rivolgersi

Per la cura dell’herpes simplex, ci si può rivolgere a diversi professionisti sanitari a seconda delle necessità e dei sintomi presentati:

  1. Medico di medicina generale (MMG): È il primo punto di contatto per la valutazione iniziale dei sintomi e per la prescrizione dei farmaci antivirali necessari per gestire le recidive.

  2. Dermatologo: Specializzato nelle malattie della pelle, può essere consultato per la diagnosi precisa e il trattamento delle lesioni cutanee associate all’herpes simplex, come l’herpes labiale.

  3. Ginecologo/Urologo: Per i casi di herpes genitale, è consigliabile consultare un ginecologo per le donne e un urologo per gli uomini per la gestione e il trattamento delle lesioni genitali.

  4. Specialista in malattie infettive: In caso di infezioni ricorrenti o complicate, un infettivologo può essere consultato per una gestione più approfondita e specialistica dell’herpes simplex.

  5. Farmacista: Può fornire consulenza sull’uso corretto dei farmaci prescritti, sui loro effetti collaterali e sull’interazione con altri farmaci eventualmente in uso.

  6. Psicologo/Psichiatra: In alcuni casi, l’herpes simplex può avere un impatto significativo sulla salute mentale e sul benessere emotivo, specialmente a causa del suo carattere cronico e delle recidive. Pertanto, è utile consultare un professionista della salute mentale per supporto psicologico e gestione dello stress associato alla malattia.

È importante comunicare apertamente con il proprio medico di fiducia riguardo ai sintomi e alle recidive dell’herpes simplex per ricevere la giusta assistenza e il trattamento personalizzato.

Facebook
LinkedIn
X
WhatsApp
Email

La tua salute sarà presto nel palmo della tua mano!

"Un nuovo modo innovativo di vivere l'esperienza digitale è in arrivo. Stiamo lavorando per dare vita alla nostra APP! Non vediamo l'ora di condividerla con te!"

med app
mail contatto

Rimani aggiornato!
Non perderti le novità!

Iscriviti alla Newsletter