Lombalgia

La lombalgia, comunemente nota come mal di schiena, è un disturbo che colpisce la regione lombare della colonna vertebrale. È una delle condizioni muscoloscheletriche più comuni e può variare da un lieve fastidio a un dolore debilitante, influenzando significativamente la qualità della vita di chi ne soffre.

Cause

Le cause della lombalgia possono essere molteplici e spesso difficili da individuare con precisione. Alcuni dei fattori scatenanti più comuni includono:

  • Lesioni muscolari o ligamentose: Stiramenti o strappi dovuti a sollevamento di pesi, movimenti bruschi o cattiva postura.
  • Problemi strutturali: Ernie del disco, spondilosi (degenerazione della colonna vertebrale), scoliosi e stenosi spinale.
  • Condizioni infiammatorie: Artrite reumatoide, spondilite anchilosante e altre forme di artrite infiammatoria.
  • Fattori meccanici: Postura scorretta, sedentarietà, obesità e movimenti ripetitivi.
  • Fattori psicologici: Stress, ansia e depressione possono contribuire alla percezione e alla cronicizzazione del dolore lombare.
mal di schiena

Sintomi

I sintomi della lombalgia possono variare ampiamente in base alla causa sottostante e alla gravità della condizione. I sintomi più comuni includono:

  • Dolore: Dolore sordo o acuto nella regione lombare, che può irradiarsi verso le gambe o i glutei.
  • Rigidità: Difficoltà a muovere la schiena, specialmente dopo essere stati seduti o in piedi per lunghi periodi.
  • Debolezza muscolare: Sensazione di debolezza nella zona lombare o nelle gambe.
  • Limitazione dei movimenti: Riduzione della capacità di piegarsi, torcersi o sollevare oggetti.

Il dolore può essere episodico o costante, e in alcuni casi può essere accompagnato da sintomi neurologici come formicolio o intorpidimento.

Diagnosi

La diagnosi di lombalgia inizia con una valutazione clinica dettagliata. Il medico raccoglierà una storia completa del paziente e condurrà un esame fisico per valutare la mobilità, la forza muscolare e la presenza di eventuali anomalie strutturali. In alcuni casi, possono essere richiesti ulteriori esami diagnostici per identificare la causa del dolore:

  • Radiografie: Per visualizzare le strutture ossee e identificare eventuali anomalie come fratture o degenerazione discale.
  • Risonanza magnetica (MRI): Per ottenere immagini dettagliate dei tessuti molli, inclusi dischi intervertebrali, muscoli e legamenti.
  • Tomografia computerizzata (CT): Per fornire una visione più dettagliata delle strutture ossee e dei tessuti molli.
  • Esami del sangue: Per escludere infezioni o condizioni infiammatorie.
lombalgia

Trattamento

Il trattamento della lombalgia dipende dalla causa sottostante e dalla gravità dei sintomi. Le opzioni terapeutiche possono includere:

  • Riposo e modifica delle attività: Evitare attività che aggravano il dolore e favorire il riposo relativo.
  • Farmaci: Analgesici, antinfiammatori non steroidei (FANS) e miorilassanti possono aiutare a ridurre il dolore e l’infiammazione.
  • Fisioterapia: Esercizi di stretching e rafforzamento, tecniche di mobilizzazione e terapie manuali per migliorare la mobilità e la forza della schiena.
  • Terapie fisiche: Applicazione di calore, ghiaccio, ultrasuoni e stimolazione elettrica per alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione.
  • Interventi minimamente invasivi: Iniezioni di corticosteroidi o anestetici locali per ridurre il dolore e l’infiammazione.
  • Chirurgia: Riservata ai casi gravi che non rispondono ai trattamenti conservativi, come ernie discali che comprimono i nervi spinali o stenosi spinale severa.

Prevenzione

La prevenzione della lombalgia si basa su uno stile di vita sano e su abitudini che favoriscono la salute della colonna vertebrale. Alcuni consigli utili includono:

  • Esercizio fisico regolare: Mantenere una routine di esercizi che includa stretching, rafforzamento del core e attività aerobica.
  • Postura corretta: Prestare attenzione alla postura durante le attività quotidiane, sia seduti che in piedi.
  • Sollevamento corretto: Utilizzare le gambe piuttosto che la schiena per sollevare oggetti pesanti e evitare movimenti bruschi.
  • Gestione del peso: Mantenere un peso corporeo sano per ridurre lo stress sulla colonna vertebrale.
  • Riduzione dello stress: Praticare tecniche di rilassamento e gestione dello stress per prevenire la tensione muscolare.

Consultare il medico di base è spesso il primo passo per ricevere un trattamento appropriato e coordinare le cure con i vari specialisti necessari. A seconda della gravità e della natura del dolore ci si potrà rivolgere a:

  1. Fisioterapista: Un fisioterapista specializzato può sviluppare un programma di esercizi personalizzato per migliorare la mobilità, la forza muscolare e ridurre il dolore. Possono anche utilizzare tecniche manuali e terapie fisiche come ultrasuoni o stimolazione elettrica.

  2. Ortopedico: Un ortopedico è un medico specializzato in condizioni muscoloscheletriche. Possono diagnosticare la causa del dolore lombare e raccomandare trattamenti specifici, inclusi interventi chirurgici se necessari.

  3. Reumatologo: Se si sospetta che la lombalgia sia dovuta a condizioni infiammatorie come l’artrite reumatoide o la spondilite anchilosante, un reumatologo può fornire una diagnosi e un trattamento appropriati.

  4. Chiropratico: Un chiropratico può offrire trattamenti manuali per allineare la colonna vertebrale e alleviare il dolore. Tuttavia, è importante consultare il medico di base prima di iniziare qualsiasi trattamento chiropratico.

  5. Specialista in medicina del dolore: Per casi di lombalgia cronica o severa che non rispondono ai trattamenti convenzionali, uno specialista in medicina del dolore può offrire opzioni avanzate di gestione del dolore, come iniezioni di corticosteroidi o blocchi nervosi.

  6. Neurochirurgo: Se il dolore lombare è causato da compressione nervosa, ernie discali gravi o stenosi spinale, un neurochirurgo può valutare la necessità di interventi chirurgici.

 

Facebook
LinkedIn
X
WhatsApp
Email

La tua salute sarà presto nel palmo della tua mano!

"Un nuovo modo innovativo di vivere l'esperienza digitale è in arrivo. Stiamo lavorando per dare vita alla nostra APP! Non vediamo l'ora di condividerla con te!"

med app