Informazioni per i viaggiatori

Informazioni sulle vaccinazioni in Svizzera

0844 448 448

Viaggiare informati riduce i rischi sui pericoli per la propria salute

Il numero per ricevere informazioni sulle vaccinazioni in Svizzera è il 0844 448 448

 

I viaggi all’estero richiedono un’attenta pianificazione. mySanitek fornisce informazioni sugli eventuali rischi e sulle precauzioni da adottare per ridurli al minimo. Inoltre, offre consigli sulla preparazione prima della partenza e durante il viaggio stesso.

I viaggiatori che intendono visitare determinate regioni in uno o più paesi in via di sviluppo devono recarsi in un ambulatorio di Medicina del Viaggiatore o consultare il proprio medico curante prima del viaggio. Questo consulto deve aver luogo almeno 4-6 settimane prima della partenza, in particolar modo se si tratta di un viaggio di lunga durata per motivi di lavoro.

 

PREVENIRE È MEGLIO CHE CURARE

Durante il soggiorno, segui alcuni consigli comportamentali:

  • Bevi acqua in bottiglia di origine industriale, o filtrata, o sufficientemente bollita; evita il ghiaccio nelle bevande; consuma cibi cotti o frutta da sbucciare (peel it, cook it or forget it).
  • Proteggi te stesso dagli insetti utilizzando vestiti appropriati e repellenti; evita di bagnarti in acqua dolce e di camminare a piedi nudi, evita di toccare animali selvatici e domestici.
  • Applica le regole del safer sex (in particolare, utilizza sempre il preservativo in caso di rapporti sessuali occasionali).
  • Ricevi le vaccinazioni necessarie: in caso di viaggio programmato, consulta gli specialisti di medicina di viaggio con anticipo per poter completare tutte le vaccinazioni necessarie per tempo.
    Si raccomanda di rivolgersi agli specialisti al più tardi un mese prima del viaggio.
    In caso di soggiorni prolungati o di viaggi in condizioni particolari (es. trekking, viaggi in bicicletta in Paesi tropicali, volontariato, viaggi a scopo umanitario) richiedi un appuntamento idealmente da tre a sei mesi prima.
  • Richiedi la prescrizione di farmaci utili da portare in valigia: farmacia da viaggio con termometro, disinfettante, cerotti, garze; medicamenti assunti normalmente; medicamenti di riserva (ad es. per febbre, allergia, diarrea del viaggiatore); eventualmente la profilassi per la malaria se necessaria.

Durante il viaggio è necessario essere cauti e adeguarsi alle leggi e alle consuetudini del Paese ospitante.

Consapevoli della situazione, i viaggiatori decidono in autonomia sulla preparazione e lo svolgimento del viaggio, assumendosene la responsabilità.

mappa

se desideri viaggiare, fallo in modo informato e consapevole

Informazioni utili per viaggiare sicuri

Infoline vaccinazioni: 0844 448 448

(Consulenza gratuita, costo di una chiamata in area interurbana svizzera)

Va ricordato che per il trasporto aereo e l’ingresso in alcuni Paesi di determinati dispositivi medicali e/o farmaci necessari per il trattamento di condizioni morbose croniche è necessario il rilascio, da parte di un medico preposto, di un apposito certificato da ottenersi prima della partenza.
Esempi di alcuni certificati da procurarsi prima della partenza se presenti specifiche condizioni di salute: 

  • Esenzione dalla vaccinazione per la Febbre Gialla (per paesi che la richiedono obbligatoriamente).
  • Certificato che attesti la necessità di trasportare alcuni dispositivi medicali (per es. siringhe)
  • Certificato che attesti il bisogno del viaggiatore di assumere determinati farmaci (in caso di patologie croniche che richiedano terapie continue)

Alcuni stati richiedono ai viaggiatori la certificazione attestante la negatività degli anticorpi per il virus dell’AIDS (HIV), ma soltanto a coloro che si propongono di risiedere a lungo sul loro territorio, per ragioni di lavoro o di studio.

Se si decide di viaggiare in Europa è necessario portare con sé la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), che è stata consegnata a domicilio a tutti i cittadini. Questo documento darà diritto, nei paesi della Comunità Europea ed in Svizzera, all’assistenza sanitaria gratuita, cioè, in caso di necessità, ad usufruire delle stesse prestazioni (visite mediche, ricoveri ospedalieri, ecc.) previste per i cittadini del paese visitato.

Come già indicato, molti paesi richiedono, quale condizione per accedere sul loro territorio, il Certificato di Vaccinazione contro la Febbre Gialla (Vaccinazione anti-amarillica); notizie in merito possono essere assunte presso gli ambulatori di medicina dei viaggi.

Passaporto/carta d’identità

Ai viaggiatori diretti all'estero si consiglia di munirsi sempre di passaporto, con validità residua ed eventuale visto richiesti dal Paese di destinazione (informarsi al riguardo presso il competente Ufficio diplomatico-consolare svizzero o italiano o con il proprio agente di viaggio).

Il passaporto resta infatti il principale documento per le trasferte oltre confine, poiché universalmente riconosciuto, mentre non sono molti i Paesi che accettano la carta d’identità valida per l’espatrio.
In particolare, si segnala che alcuni Paesi ancora non accettano la carta d’identità elettronica e, pertanto, si consiglia di verificare con le Ambasciate o gli Uffici Consolari dei Paesi di destinazione se il predetto documento di viaggio è accettato.
A tale proposito si comunica che spesso comportano notevoli disagi (fino al respingimento in frontiera) le carte d’identità in formato cartaceo, ed inoltre  la ricevuta della Carta di Identità Elettronica (CIE) non è utilizzabile come documento di viaggio, ma unicamente come documento di identificazione all’interno del territorio nazionale.

Sportello online per le Svizzere e gli Svizzeri all’estero

Iscriversi online nel registro degli Svizzeri all’estero, richiedere attestazioni, notificare cambiamenti dello stato civile o abbonarsi a pubblicazioni: lo sportello online del DFAE dà alle Svizzere e agli Svizzeri all’estero la possibilità di usufruire di vari servizi comodamente da casa.

 

 

Sportello online

I cittadini che si spostano all'interno degli stati dell'Unione Europea, della Svizzera, della Norvegia, Islanda e Liechtenstein e dei Paesi con cui sono state stipulate apposite convenzioni, possono fruire dell'assistenza sanitaria diretta presentando la documentazione prevista dai Regolamenti comunitari o dai singoli accordi. Negli altri Paesi in cui non viga un'apposita convenzione bilaterale l'assistenza sanitaria non è fornita a titolo gratuito. Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale raccomanda caldamente, nel loro stesso interesse, a tutti coloro che sono in procinto di recarsi temporaneamente all’estero di munirsi della Tessera europea assicurazione malattia (TEAM), per viaggi in Paesi dell’UE, o, per viaggi extra UE, di un’assicurazione sanitaria con un adeguato massimale, tale da coprire non solo le spese di cure mediche e terapie effettuate presso strutture ospedaliere e sanitarie locali, ma anche l’eventuale trasferimento aereo in un altro Paese o il rimpatrio del malato, nei casi più gravi anche per mezzo di aeroambulanza.

In caso di viaggi turistici organizzati, si suggerisce di controllare attentamente il contenuto delle assicurazioni sanitarie comprese nei pacchetti di viaggio e, in assenza di garanzie adeguate, si consiglia di stipulare polizze assicurative sanitarie individuali. 

E’ infatti noto che in numerosi Paesi gli standard medico-sanitari locali sono diversi da quelli europei, e che spesso le strutture private presentano costi molto elevati per ogni tipo di assistenza, cura o prestazione erogata. 

Occorre ricordare che le Rappresentanze diplomatico-consolari, pur fornendo l’assistenza necessaria, non possono sostenere nè garantire pagamenti diretti di carattere privato; soltanto nei casi più gravi ed urgenti, esse possono concedere ai connazionali non residenti nella circoscrizione consolare e che versino in situazione di indigenza dei prestiti con promessa di restituzione, che dovranno essere, comunque, rimborsati allo Stato dopo il rientro nel Paese.

Per ottenere informazioni di carattere generale sull’assistenza sanitaria all’estero, si rinvia al sezione "Se Parto per..." del Ministero della Salute, dove è possibile reperire informazioni circa il diritto di usufruire o meno dell'assistenza sanitaria. 

Tessera europea di assicurazione malattia

Si tratta di una tessera gratuita che dà accesso all'assistenza sanitaria pubblica necessaria durante il soggiorno temporaneo in uno dei 27 paesi dell'UE, oltre all'Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera o Regno Unito, alle stesse condizioni e allo stesso costo (gratis in alcuni paesi) previsti per le persone assicurate nel paese in questione.

Le prestazioni coperte comprendono, quelle previste per le malattie croniche o esistenti, nonché in relazione alla gravidanza e al parto.

 

Le tessere sono emesse dal tuo servizio sanitario nazionale.

Importante, la tessera europea di assicurazione malattia:

  • non sostituisce l'assicurazione di viaggio. Non copre l'assistenza sanitaria privata o i costi quali il volo di rientro nel proprio paese o la perdita/il furto di beni di proprietà
  • non copre le spese in caso di viaggi organizzati appositamente per usufruire di cure mediche
  • non garantisce servizi gratuiti. Dato che il sistema sanitario di ciascun paese è diverso, i servizi che sono gratuiti nel proprio paese potrebbero non esserlo in un altro paese.

 

Ricorda: se si trasferisce la propria residenza abituale in un altro paese, ci si dovrebbe registrare con il modulo S1 invece di usare la tessera TEAM per ricevere assistenza medica nel nuovo paese di residenza abituale.

Richiedere la tessera

Cosa devi fare per ottenere una tessera?

È possibile ottenere la tessera rivolgendosi al proprio ente assicurativo, che pertanto è responsabile del pagamento dei costi dell’assistenza sanitaria.

 

Chi ha diritto alla tessera?

Per avere diritto alla tessera, dovete aver stipulato un’assicurazione sanitaria o essere coperti dal sistema sanitario nazionale in uno Stato membro dell'Unione europea o in Islanda, Liechtenstein, Norvegia o Svizzera. Ogni membro della famiglia che si reca all’estero deve avere la propria tessera.

 

Anche i cittadini di paesi extra UE che soggiornano legalmente nell'UE e sono coperti da un sistema sanitario nazionale possono ottenere la tessera. Tuttavia, non possono utilizzarla per cure mediche in Danimarca, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera.

Nel sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization) si possono trovare informazioni sulle maggiori epidemie in atto nel mondo, sui paesi più a rischio di contagio ed il continuo aggiornamento del numero di casi per Paese (in inglese)

Disease Outbreak News

Soprattutto nel caso di viaggi in paesi con bassa qualità dei servizi sanitari e durante viaggi in aree remote, è sempre utile portare con se un selezione di farmaci e dispositivi medicali per far fronte a situazione in cui l’accesso ai servizi sanitari possa risultare difficile per motivi logistici o per l'assenza degli stessi. La scelta dei prodotti dipende dalle caratteristiche del viaggio e dalla salute del singolo viaggiatore. La scelta dei farmaci dovrebbe essere sempre discussa con il medico curante e i viaggiatori dovrebbero acquisire familiarità con le caratteristiche, le indicazioni e le controindicazioni dei prodotti. Le istruzioni per l’uso devono essere sempre conservate nella confezione.

 

Contenuto di una farmacia da viaggio

Articoli di pronto soccorso

  1. Cerotti
  2. Disinfettanti
  3. Bende
  4. Guanti monouso
  5. Detergente per le mani (contenente almeno il 60% di alcol) o salviette antibatteriche per le mani
  6. Acqua ossigenata
  7. Repellenti
  8. Trattamenti per punture da insetto
  9. Gel astringente al cloruro di alluminio per contatti con meduse
  10. Protezione solare
  11. Semplici analgesici come paracetamolo
  12. Materiale sterile
  13. Termometro
  14. Pinzette
  15. Colliri umettanti
  16. Una zanzariera
  17. Preservativi
  18. Disinfettanti/filtri  per l’acqua
  19. Soluzioni minerali orali reintegranti
  20. Calze elasto-compressive (se fattori di rischio DVT)

Farmaci

  1. Un antibiotico ad uso topico intestinale  (paromomicina, neomicina, etc)
  2. Un antibiotico a largo spettro (amoxicillina-clavulanato, ciprofloxacina, levofloxacina, etc)
  3. Polvere o creme antifungine/antibiotiche
  4. Crema con Idrocortisone 1%
  5. Farmaci antimalarici
  6. Pomate o compresse anti-istaminiche
  7. Siringhe sterili ed aghi
  8. Pomata oftalmica antibiotica (es. tobramicina)
  9. Pomata antiistaminica e/o cortisonica per scottature o punture di insetto
  10. Antiacidi
  11. Antidiarroico (es. loperamide)
  12. Farmaci abitualmente assunti (accompagnati da lettera del medico curante)
  13. Blando lassativo
  14. Anticinetosici
  15. Farmaci anticoagulati (Se fattori di rischio DVT)

Forniture mediche

  1. Occhiali
  2. Bracciale o collana di allerta medica
  3. Forniture per test del diabete
  4. Insulina
  5. inalatori
  6. EpiPens
mappa

Patologie che possono svilupparsi tipicamente in relazione ai viaggi

Le malattie più comuni del viaggiatore

  • diarrea del viaggiatore
  • febbre tifoide
  • virus dell’epatite A
  • poliomielite amebiasi
  • altre parassitosi intestinali
  • sifilide
  • gonorrea
  • epatite B
  • HIV
  • morbillo
  • meningite
  • difterite
  • rabbia

Per ambiente contaminato si intende principalmente il suolo o l'acqua:

  • tungiasi
  • larva migrans
  • bilarziosi
  • malaria
  • febbre Dengue
  • Chikungunya
  • Zika
  • borreliosi
  • encefalite da zecche/FSME
  • rickettsiosi
mappa

Suddivisione dei medici per Cantone

Consultate i medici infettivologi

in fase di aggiornamento

Dr. Med Rémy Boscacci

Médecine Interne/Infectiologie FMH

 

Indirizzo:

Rte de la Résidence 5
1741 Cottens

Tel.: +41 (0)26 477 97 97

info.cmcottens@hin.ch

www.cabinet-cottens.ch

Orari di apertura: Lun - Ven 7:30 - 18:00

Lingue: FR, DE, EN, IT

in fase di aggiornamento

Altri Cantoni seguiranno a breve

Condividi questa pagina con i tuoi contatti

La tua salute sarà presto nel palmo della tua mano!

"Un nuovo modo innovativo di vivere l'esperienza digitale è in arrivo. Stiamo lavorando per dare vita alla nostra APP! Non vediamo l'ora di condividerla con te!"

med app